è San Valentino per TUTTI


 

Per me che tutto l’anno tratto argomenti attinenti l’amore, non posso esimermi da continuare a farlo proprio nella settimana celebrativa del Santo per antonomasia dell’amore… anzi, ad esser più precisi: il Santo degli innamorati.

Ed è qui che mi soffermo a riflettere con voi.

Sembrerebbe che questa ricorrenza (esclusivamente commerciale) sia un qualcosa che si debba limitare alla sola schiera affettiva degli innamorati (intesi come fidanzati). Tutti gli altri sono un po’  degli incomodi o fuori gioco.

Mi spiego ancora meglio: i baci infiorettati, le confezioni di orchidee e i monili a forma di cuori e stelline luccicanti sono un bene da ricevere e regalare che riguarda, quasi esclusivamente, gli innamorati; quelli che non hanno ancora convolato a dolce nozze. Ma perché?!

Addirittura, mi capita spesso di leggere amare confessioni al femminile, in cui si denuncia un incredibile senso di inadeguatezza per tutte le volte che il marito, alla richiesta di spiegazioni sul perché abbia dimenticato anche quest’anno di portare un fiore a casa per San Valentino, risponde con un misero: son cose da fidanzati!

E no! Non ci siamo proprio.

Ripeto, non voglio analizzare la festività commerciale (che non condivido assolutamente perché l’amore non si può commemorare in determinati periodi) ma, mi soffermo su questa assenza totale di interesse nei riguardi di chi… merita rispetto e attenzioni, perché si fa trovare sempre puntuale a svolgere i suoi compiti di moglie, madre, compagna e amica di sempre e vorrebbe inorgoglirsi anche di qualcosa meno evidente e scontato di un congelante… “auguri amore” a voce, che dissemina un incredibile amarezza nel cuore.

 

Ogni anno, quando tratto San Valentino lo faccio sempre rivolgendomi a tre schiere precise di persone:

-         quelli che vanno a caccia di frasi e poesie sui siti internet

-         quelli che non sanno cosa farsene di questa festa

-         quelli che una volta sposati credono che questa ricorrenza sia un qualcosa da… ragazzini!

 

Sui primi, che nella settimana dell’amore accrescono del 60% le visite anche sul mio sito cuorinellatorment@ vorrei consigliare, per una volta tanto, di sorprendere la propria innamorata con una genialità più originale: provando a scriverla voi una poesia.

Sì Voi, di vostro pugno, perché una poesia non va’ espressa per forza di cose rimata o con metriche ben precise… Una poesia va’ scritta e raccontata come ce la consiglia il cuore. Non ha nessuno schema da seguire e alcun ordine o schema grammaticale da rispettare.

La poesia è l’espressione dell’anima ed ogni tanto dovremmo darle più spazio a questa voce dentro noi che non parla ma… URLA di poter dire la sua, almeno una volta all’anno!

La nostra anima sarà analfabeta, poco acculturata su frasi ad effetto, per niente abituata ad esprimersi liberamente o intollerante alle smancerie, ma… è la nostra anima: la parte più eletta di noi, compagna fedele delle nostre sensazioni.

Vale la pena provare a darle voce ogni tanto… senza riserve o imbarazzi. Mal che vada… sarà sempre il lato più sincero di noi ad esprimersi e in quanto tale: IL PIU’ LEALE!

 

Sulla seconda fascia dei coinvolti, i famosi disamorati, ci sarebbe da soffermarsi molto.

Il 14 febbraio siamo troppo presi da quanto ci capiterà di regalare e ricevere per preoccuparci di  chi... del San Valentino non sa proprio cosa farsene, perché è senza amore ed ha il cuore prosciugato da qualsiasi entusiasmo.

Evitiamo frasi scomode e deprimenti del tipo: “vedrai il prossimo anno toccherà a te” o… “dai che alla fine ci si sta bene anche da soli” o, peggio ancora, “fortunata te che non devi perder la testa a trovare un regalo”.

Smettiamo di compiangere e compatire con tanta falsità.

Piuttosto SILENZIO!

Restiamo in silenzio davanti a chi respinge questa ricorrenza, perché gli fa doppiamente male (disamorato e fuori dalla mischia per un giorno).

 

E veniamo all’ultima fetta di coinvolti… (la stragrande maggioranza di uomini) che non hanno il tempo per passare da un fioraio… non credono sia opportuno comprare un dono alla propria moglie in un giorno uguale a tanti altri… non hanno niente di meglio da dire, per giustificarsi, che “è una festa da bambini!

Loro sono i punibili di sempre. Quelli che, a furia di condanne e richiami, prima o poi comprenderanno cosa vuol dire AMARE senza nessun obbligo e restrizione.

Non so perché, ma visto che sto attaccando esclusivamente la schiera MASCHILE mi piace immaginare che tutti quanti NOI sapremo rifarci e… il 15 febbraio, non faremo la parte dei ritardatari o di chi cerca di rimediare il giorno dopo, ma… GLI ORIGINALI CHE AMANO IN OGNI TEMPO E CON OGNI MISURA, regalando alla moglie, l’amante, l’amica, la figlia… una poesia d’amore tutta loro!

Non è difficile… basta provarci e immaginare quanto possa fare bene strabiliare con una simile originalità del tutto personale.

UOMINI, non immaginate minimamente quante sono le donne che per tutta una vita aspettano che il proprio uomo le scriva una bella poesia.

 

 

Voglio completare questo lunghissimo editoriale riportandovi due periodi appartenuti a vecchi miei scritti (sempre con tema San Valentino).

Il primo riguarda una lettera immaginaria scritta da un innamorato dell’amore, che si rivolge a noi e fa sentire per una volta come ci si sta’ a lavorare sodo tutto l’anno… per far trionfare l’AMORE.

La seconda, invece, è una semplice poesia, nella quale ci sono parole utilizzare in cattivo modo in questo periodo, che rappresentano sinonimo di violenza e terrore… e che, se utilizzate per l’amore, magicamente si TRASFORMANO e affascinano.

  


 

"Cari miei, non immaginate la stanchezza che mi trascino dietro ogni giorno.

Non è facile correre ovunque, su è giù da un cuore all'altro, per riparare amori barcollanti. Scoccare frecce da un arco sempre ben teso, con la mia mano che inizia a tremare, è rischioso… perché si possono sbagliando le scelte…
Un tempo c'era molto più gusto a far nascere nuove storie d'amore; amori che  germogliavano spontanei e pieni di imprevedibilità.
Oggi è tutto diverso. Non mi date più il tempo di prendere la mira che già vi state scambiando corpi e respiro, ed il più delle volte arrivo sul luogo del delitto quando oramai non c’è più niente da riparare… vi siete già persi di vista.
Io ce la metto tutta. Mi affretto, correndo tra gente distratta, col fiatone, per poi ritrovarmi spettatore desolato di squallidi "falsi amori", che si consumano nella violenza di uno stupro, del sesso senza amore comprato sulle strade, di omicidi di rabbia perché rifiutati e altro ancora.
Mi hanno invecchiato le ali e..... prima o dopo, lo so, non volerò più!
Voi credete sia un gioco divertente il mio? Il fare incontrare cuori distanti e unirli in amore non è cosa da poco. Non è un bel mestiere.
Non riesco più a controllare le velocità con cui state armando i vostri fugaci e incostanti sentimenti.
Oggi basta un incontro in chat di pochi minuti e gia la fantasia vola. Andate troppo di fretta, mentre io sono a proteggere chissà quale altro amore che è ancora fermo ai primi sguardi.
Arrivo da voi, sperando che siamo ancora agli inizi, dove per entusiasmare c'è bisogno di poesia e tanta dolcezza ed invece, trovo nick a scambiarsi misure anatomiche e fantasie perverse... NO! Questo non è AMORE!!! Non è AMARE!

Tra un po’ è San Valentino e chissà quanto mi toccherà correre per difendere, ristabilire, rinsaldare e rincollare stralci di storie che si stanno perdendo... ma, nessuno capisce che debbo stare anche accanto a chi l'amore ancora non l'ha visto passare davanti agli occhi suoi. Io sono “il gancio nel cielo” per tutti.
Sento il bisogno di dare una mano anche a quei cuori solitari, affinché provino a vivere finalmente l’ebbrezza di un amore. Il mio posto logico è… soprattutto lì!
Un consiglio che mi sento di dare a chi aspetta l’amore vero? Siate più CURIOSI di voi stessi!

Ora vi devo proprio salutare.

Ho notato che qui all'angolo c'è una coppia che ha bisogno d’aiuto, e poi la lista è lunga stamattina... ho tanti cuori da accoppiare e rafforzare, ma Voi continuate a credere che sia ancora l'amore che spinge il mondo verso la pace e la serenità dello spirito, e pregate con me affinché l'odio sia scacciato dal cuore dei violenti.
Anche per i cattivi è San Valentino; speriamo che armino i loro pensieri, almeno in questa giornata, di un po’ più di rispetto e amore per se stessi ed il prossimo!

Ciao......... debbo proprio scappare, mi reclamano ovunque!   –
Cupido

   


 

se è vero che l’odio si può sconfiggere con l’amore, anche l’utilizzo di parole “violente”, se sapute adattare, possono farci meno paura e spingerci a credere che l’amore possa davvero aiutarci a raggiungere la PACE nel cuore.

 


Festeggio di te l’amore “estremista

che mi “esplode” di dentro
 … … …
Questo cuore “violento

che si “ribella” ogni istante
perché è un cuore “eversivo

un po’ “pazzo” e un po’ “folle
che ti ama davvero
e ogni volta che passi a sfiorargli la pelle
lui ”esplode” di gioia e mi “attenta” il respiro
con uno “scoppio” esultante  di ossessiva “mania
di infinita “pazzia
… … …
Il mio cuore è “estremista” e “terrorizza” i pensieri
perché si “arrendano” a lui alla sua “prepotenza

alla sua “tirannia
Vuol “domare” ogni senso
Non gli piace la “pace”, a lui interessa soltanto che io viva felice
col mio amore di “guerra” “battagliero” e “feroce
che non conosce mai “tregua” non conosce “l’arresa

e va “caccia” di un posto…

di una “terra promessa”

dove amarti per sempre…

all’infinito….

d’immenso.

Ed io senza parole, chiudo gli occhi e nel cuore 

ti cedo il posto migliore…

il tuo posto d’ONORE!

 

indietro >>

 
- RIFLESSIONI IN PUNTA DI CUORE - pensieri a ruota libera di Gianfranco Iovino
 

 

 

 
 
 

 
 

riflessioni in punta di cuore


 
 

un po' di... BUIO

amore senza limiti

appuntamenti con... LA VITA

in ETERNO... a chi?!

una sana bugia

santa... PAZIENZA

è solo un buco... nell'acqua

vertiginosi SEGRETI

quei posti lontani...

in posa il cuore... per una foto

maledetto nemico ALCOL

meglio un rimorso o un bel...

VOLARE... un bello sforzo

una data CERTA... e poi?

SESSO... quel chiodo fisso

LAOS: diritto ad essere bambini

la fretta

amico mio... dove sei?

ti amerò fino a... MORIR PER TE!

il padre è il PADRE

angeli... in corsia

8 Marzo... tra mimose e fiamme

sommersa

amore spegni la tivù

è San Valentino per... TUTTI

passione

acqua che... UCCIDE

intervistare l'impossibile

un desiderio MAGICO

fatti... e non parole

come si spegne un amore?

un dramma... esser donna!

20 novembre... tutto l'anno

l'allegria rende meno INFELICI?

correre, correre... e poi?

VISI... non visti più

anche per morir ci vuole... tempo

profumi della vita

sempre è... VITA

specchio delle mie brame

di come eravamo NOI

siamo ABUSANDO troppo!

amata libertà

vento di ricordi

il tuo tempo

sballiamo l'NFG?

distrofia muscolare:  male perfetto

a me gli occhi

il giorno dopo... PILLOLA?

il posto giusto dell'amore

fantasticare fa bene?

prima il dovere e poi il piacere?

MALEDETTE CH@T!!!

molto felici

non ritornano più!

è bello sentirti

l'uragano DONNA

oggi sarò LEGGERO

sessualizzati

... smettila!!!

mettere in gioco il cuore

quel primo appuntamento

a difesa delle 3 ore al giorno

volevo dirti che... MI MANCHI

non siamo esenti da colpe

... bustine d'amore

non ci credo ma... li leggo

TRADIRE... un bisogno d'amare?

vince chi abbandona?

gelosia in amore

lacrime d'amore