a me gli occhi


 

Quanta emozione riescono a trasferire due occhi?

Quanto potere in quei due buchi luccicanti?

Quanta forza dietro ad uno sguardo?

 

Io sono un amante della fotografia e da sempre sono andato in cerca di straordinarietà da imprigionare in un fotogramma. Eppure, le cose più belle che ho collezionato sono la cattura dei piccoli particolari: le famose MACRO di peculiarità che spesso ci sfuggono.

Sembra insensata la mia riflessione, ma… senza andare troppo lontano, provate a fare un giro in un parco e concentrate i vostri occhi su un fiore da campo… più approfondirete il dettaglio e tanto più scoprirete specialità entusiasmanti che lo riguardano.

Non l’olfatto per sentirne il profumo. Non il tatto per toccarne il velluto. Nessun senso, tranne che la vista con cui soffermarsi a rapire sfumature, che più si guardano da vicino e tanto più sanno sorprendere.

 

Gli occhi sono davvero l'espressione dell’anima.

Se ci fermassimo di più su alcuni insignificanti sguardi troveremmo delle profondità in cui è possibile tuffarci dentro, cascare giù, ed arrivare fino alle porte del cuore.

Occhi che sanno raccontarsi… pur restando fermi, immobili, nel silenzio a fissarti.

Io ne ho visti davvero tanti di occhi… alcuni dei quali spettacoli al punto da imbarazzare, tanto fossero belli: occhi cerulei come due gocce di mare; occhi verdi come un prato speranzoso in cui correre incontro al vento; castani come fossero tinte di un quadro bellissimo, neri come due buchi… SPENTI, come due solitudini incredibili, rimaste a fissarti per il disagio di non saper PARLARE!

 

Se mi fermassi a considerare solo gli occhi belli saremmo ad un punto fermo, quanto inequivocabile: la bellezza riunita non si discute… si ammira e basta! Ma io voglio parlarvi di quegli altri occhi. Quelli brutti, spietati, scuriti dagli sconforti, le amarezze ed i soprusi.

Siamo continuamente in festivo e commemorativo, in questa Italia che si inventa giornate di rievocazione per ogni evento, e se notate attentamente vedrete quanto è abusata l’immagine degli occhi spersi, impoveriti di ogni colore e lucentezza per la fame, la sete e la violenza.

Ci prospettano volti di bambini a cui è stato chiesto di guardare un obiettivo… ma qual è il vero obiettivo di quella foto? Davanti al pietismo siamo tutti toccati nell’anima; quello che non accetto è se di quel disagio ne facciamo un mezzo di comunicazione e raccolta fondi (ma questo è un altro argomento).

 

Restiamo concentrati sugli occhi spenti, però. Quelli che non vorrebbero farsi MAI vedere… e nulla vorrebbero cercare di guardare. Quegli occhi che sono pozzanghere di lacrime, che si disperano per colpa degli amori traditi, dei sentimenti messi in disuso, delle storie arrugginite e… delle sofferenze inconsolabili, come quelle che scatenano le morti improvvise. Proviamo a guardare il mondo con gli occhi di chi si dispera il presente, che non ha nulla da offrire. Di chi è costretto a nascondersi quella pena per evitare altre violenze... altri soprusi… altre crudeltà: ALTRI DOLORI!

Sto parlando degli occhi che vediamo poco in giro o che preferiamo sfuggire, per il rischio che possano immalinconire anche noi. Occhi da corsia di ospedale… occhi da missionari.. occhi da bambini che imbracciano le armi.. occhi di disperati che muoiono per il freddo… occhi di poveri Cristi senza più neanche una croce alla quale aggrapparsi.

Occhi… che non vedono più.

E fra tutti, l’amore è l’indiziato “numero uno” a determinare continui cambi di vista ed espressioni ai nostri occhi.

Alla felicità del momento si rispecchia nei nostri bulbi oculari sempre una fierezza unica che, inevitabilmente, diventa spenta inespressività, se ci si ritroviamo deragliati in un altro sconforto dell’anima.

E’ proprio vero che dagli occhi si può capire tutto in un uomo. Ci sono degli sguardi che parlano più di mille parole ma, troppe volte, non siamo bravi ad ascoltarli o… non vogliamo concentrarci a guardarli più da vicino, in modo attento… proprio come quel fiore di campo che cela straordinarietà impressionanti… se solo ci accanissimo a guardare oltre quello che può dimostrare da lontano.

 

A tutti gli sguardi incompresi, soprattutto quelli d’AMORE, il mio augurio personale affinché dall’altra parte dei loro orizzonti non ci si sfugga più, provando il gusto di perdersi fra quelle profondità piene di indizi e silenziose parole da… “guardare”.

 

 

Occhi che parlano… restando a guardarsi il nulla, il buio, il silenzio

Occhi che… volano lontano pur rimanendo fissi addosso a te

Occhi spettacolari… che se continui a guardarli si fanno belli pure i tuoi

Occhi da serrare in fretta… per fare buio tra le tue solitudini

Occhi da chiedere in prestito… quando non c’è più niente da guardare

Occhi da chiudere con forza… quando bruciati da lacrime d’amore

Occhi da unire ad altri occhi… per diventare SGUARDI DENTRO AL MONDO

Occhi da amare… e provare ad innamorare un po’ di più

 

indietro >>

 
- RIFLESSIONI IN PUNTA DI CUORE - pensieri a ruota libera di Gianfranco Iovino
 

 

 

 
 
 
 

 

un po' di... BUIO

amore senza limiti

appuntamenti con... LA VITA

in ETERNO... a chi?!

una sana bugia

santa... PAZIENZA

è solo un buco... nell'acqua

vertiginosi SEGRETI

quei posti lontani...

in posa il cuore... per una foto

maledetto nemico ALCOL

meglio un rimorso o un bel...

VOLARE... un bello sforzo

una data CERTA... e poi?

SESSO... quel chiodo fisso

LAOS: diritto ad essere bambini

la fretta

amico mio... dove sei?

ti amerò fino a... MORIR PER TE!

il padre è il PADRE

angeli... in corsia

8 Marzo... tra mimose e fiamme

sommersa

amore spegni la tivù

è San Valentino per... TUTTI

passione

acqua che... UCCIDE

intervistare l'impossibile

un desiderio MAGICO

fatti... e non parole

come si spegne un amore?

un dramma... esser donna!

20 novembre... tutto l'anno

l'allegria rende meno INFELICI?

correre, correre... e poi?

VISI... non visti più

anche per morir ci vuole... tempo

profumi della vita

sempre è... VITA

specchio delle mie brame

di come eravamo NOI

siamo ABUSANDO troppo!

vento di ricordi

il tuo tempo

sballiamo l'NFG?

distrofia muscolare:  male perfetto

a me gli occhi

il giorno dopo... PILLOLA?

il posto giusto dell'amore

fantasticare fa bene?

prima il dovere e poi il piacere?

MALEDETTE CH@T!!!

molto felici

non ritornano più!

è bello sentirti

l'uragano DONNA

oggi sarò LEGGERO

sessualizzati

... smettila!!!

mettere in gioco il cuore

quel primo appuntamento

a difesa delle 3 ore al giorno

volevo dirti che... MI MANCHI

non siamo esenti da colpe

... bustine d'amore

non ci credo ma... li leggo

TRADIRE... un bisogno d'amare?

vince chi abbandona?

gelosia in amore

lacrime d'amore