amore senza LIMITI

 

Oggi voglio riflettere con voi su una percentuale che è stata riportata qualche giorno fa’ su molti quotidiani. Si parla dell’amore e del suo lato più “estremo” e “senza limiti”.

Pensate che, il 35% delle donne che ha denunciato di subire violenze fra le mura domestiche dal proprio uomo, ammette di essere stata consenziente.

Praticamente, per dirla con brutalità: queste donne si immolano a vittime sacrificali della ferocia dei propri innamorati… solo per amore.

 

Sembra assurdo, eppure è così.

Sono a migliaia le storie che restano rinchiuse e protette da quattro mura. Sono all’ordine del giorno grida e pianti strazianti di povere donne che subiscono la crudeltà inaudita di uomini (se così si può chiamarli) che hanno bisogno di sfogare i propri istinti repressi e animaleschi, le proprie cocenti delusioni, le angherie, i soprusi e le ingiustizie subite da altri con atti di assoluta cattiveria codarda.

E loro, queste compagne d’amore, povere vittime accomodanti, subiscono in silenzio perché è normale per loro rivestire quel ruolo; lo impone l’amore che nutrono per quell’uomo, lo pretende la “ragione inspiegabile” che hanno scelto di interpretare: subire, tacere e… sperare che passi in fretta quell’onda anomala di malvagità e bestialità sul loro corpo.

 

E fa riflettere la lettura di molte confessioni che hanno in comune un dato inconfondibile: in quelle circostanze le parole, i consigli e le critiche del mondo esterno non servono, non aiutano, non liberano. Anzi.. deprimono ed opprimono ancora di più!

Non basta gridare di smetterla, o sperare che quell’uomo cambi per divina provvidenza o scrupolo di remissione. Non è sufficiente denunciare, se poi non sai dove andare. Non può servire intimare ed intimidire se la tua fuga sgretolerebbe famiglie e disorienterebbe figli.

Insomma… non bastano le parole per scappare dal dolore e cambiare vita.

Allora, tanto vale svolgerlo fino in fondo quel ruolo di sacrificio. Ci si convince che è nel loro dovere subire cattiverie, violenze e botte inaudite, tanto… poi passerà e tornerà la calma tutto intorno.

 

Non so trovare un finale ad effetto od una morale che possa lenire le sofferenze silenziose o proiettare il mio desiderio d'aiuto con una preghiera alla buona speranza per queste povere donne.

Questa volta non ci riesco ad essere propositivo!
Non riesco perché quella violenza senza senso e timore è la stessa che porta un padre a violentare una figlia… è la stessa che porta ad ammazzare un familiare… è la stessa che fa massacrare di botte la propria moglie ed i propri figli… è la stessa che ci fa’ disgustare ed arrabbiare, ma che… quotidianamente continua a ripetersi in tante, troppe case del mondo.

 

Vi confido di non avere parole per completare questo editoriale, ma solo una piccola speranza che voglio credere arrivi fino al buon Dio, affinché sappia regalare forza e coraggio a sempre più donne, bambini e vittime di ogni sesso ed età, perché si decidano a ribellarsi, fuggire da quel ricatto d’amore e raccontare da cosa sono scappati e cosa hanno dovuto subire, per diventare esempio, movimento da seguire e speranza da inseguire per le tante altre vittime silenziose che si sentono solo… un inevitabile sacrificio d’amore da rispettare e subire!

 

 

 

[ ho voluto dedicare una mia canzone per quanti amano e soffrono... SENZA LIMITI:  clicca qui ]

 

 

 

indietro >>

 
 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

- RIFLESSIONI IN PUNTA DI CUORE - pensieri a ruota libera di Gianfranco Iovino                    

 
 
 

un po' di... BUIO

amore senza limiti

appuntamenti con... LA VITA

in ETERNO... a chi?!

una sana bugia

santa... PAZIENZA

è solo un buco... nell'acqua

vertiginosi SEGRETI

quei posti lontani...

in posa il cuore... per una foto

maledetto nemico ALCOL

meglio un rimorso o un bel...

VOLARE... un bello sforzo

una data CERTA... e poi?

SESSO... quel chiodo fisso

LAOS: diritto ad essere bambini

la fretta

amico mio... dove sei?

ti amerò fino a... MORIR PER TE!

il padre è il PADRE

angeli... in corsia

8 Marzo... tra mimose e fiamme

sommersa

amore spegni la tivù

è San Valentino per... TUTTI

passione

acqua che... UCCIDE

intervistare l'impossibile

un desiderio MAGICO

fatti... e non parole

come si spegne un amore?

un dramma... esser donna!

20 novembre... tutto l'anno

l'allegria rende meno INFELICI?

correre, correre... e poi?

VISI... non visti più

anche per morir ci vuole... tempo

profumi della vita

sempre è... VITA

specchio delle mie brame

di come eravamo NOI

siamo ABUSANDO troppo!

amata libertà

vento di ricordi

il tuo tempo

sballiamo l'NFG?

distrofia muscolare:  male perfetto

a me gli occhi

il giorno dopo... PILLOLA?

il posto giusto dell'amore

fantasticare fa bene?

prima il dovere e poi il piacere?

MALEDETTE CH@T!!!

molto felici

non ritornano più!

è bello sentirti

l'uragano DONNA

oggi sarò LEGGERO

sessualizzati

... smettila!!!

mettere in gioco il cuore

quel primo appuntamento

a difesa delle 3 ore al giorno

volevo dirti che... MI MANCHI

non siamo esenti da colpe

... bustine d'amore

non ci credo ma... li leggo

TRADIRE... un bisogno d'amare?

vince chi abbandona?

gelosia in amore

lacrime d'amore