FRETTA... spasmodica fretta


 

La fretta, questa accanita mietitrice di calma e saggezza (oltre che di serenità).

E’ proprio LEI l’indiziata principale di ogni nostra più acerrima insoddisfazione; lo sostiene una rivista specializzata sulla psiche umana, mentre analizza i processi e le motivazioni delle nostre infelicità interiori più amplificate.

Che siamo insoddisfatti di ogni cosa è vero! Giusto?

Praticamente, la specie umana si sta evolvendo nella spasmodica “fretta” di raggiungere ogni cosa nel minor tempo possibile, prima che la sua ricerca ci stanchi e ci orienti i desideri su altre cose, dal più facile raggiungimento.

Oramai, (e correggetemi se sbaglio) nessun desiderio ci appaga e soddisfa più fino in fondo (specialmente se è di facile realizzazione) per la sua riuscita ci… stanca e ci stressa!!!

Fateci caso a tutte quelle cose che agogniamo per una vita intera, che etichettiamo come GRANDI SOGNI, che non si afferrano mai e procurano solo malumori, insoddisfazioni e paturnie… e pensate, invece adesso, a quante altre di cose le realizziamo in pochissimo tempo. Chissà il perché, però, le facili realizzazioni procurano poca e transitoria gioia: forse, proprio perché le riteniamo normali e alla portata di tutti?

Ma, così facendo, perdiamo il piacere di gustare la preziosità della vita.

Secondo me, sarebbe bello che ogni tanto, una vocina dentro di noi ci aiutasse a comprendere che è molto meglio fermarsi a gustare, piuttosto che divorare e procedere ad inseguire il prossimo sogno… col rischio di fare incette di cose futili ed inutili, desiderate solo per non sentirci frustrati nei riguardi degli altri, che riteniamo più fortunati di noi ad essere felici e sempre sorridenti (non considerando che loro, forse, lo sono perché assaggiano a piccoli sorsi, piuttosto che DIVORARE con vorace ingordigia).

 

Ho fatto questa lunga premessa per trascrivere una di quelle poesie (o dogmi della vita), che non hanno un autore, che le trovi in qualche libro dimenticato o girovagando per la rete, ma che restano impresse lungamente nella tua memoria.

Quella che vi sto riportando si chiama “il ticchettio della pioggia” ed è bello leggerla e soffermarci su ogni singola riga per riflettere su quanto sarebbe utile nella vita fermarci più spesso ad ascoltare i minimi suoni, gli impercettibili rumori della natura e i sottofondi della vita che sono la colonna sonora della nostra esistenza.

 

  

Hai mai ascoltato il ticchettio della pioggia?

Qualche volta hai seguito il volo di una farfalla?

Hai mai osservato il tramonto del sole?

Fermati. Non ballare in fretta: il tempo è poco. La musica non durerà a lungo.


Vivi ogni giorno sempre di corsa?

Quando ti domandi chi sei, ascolti la tua risposta?

Quando il giorno finisce e ti sdrai sul letto, ti assilli con mille pensieri?

Fermati. Non ballare in fretta: il tempo è poco e la musica non durerà a lungo.


Le tue giornate passano freneticamente?

Qualche volta hai detto al tuo bambino “lo faremo domani” e nella tua apatia non hai visto la sua tristezza?

Qualche volta per mancanza di tatto hai lasciato che un caro amico morisse senza averlo chiamato per dirgli “ciao”?

Fermati. Non ballare in fretta: il tempo è poco e la musica non durerà a lungo.


Quando corri troppo in fretta per raggiungere qualsiasi luogo, ti perdi la metà del tempo per arrivarci?

Se sei preoccupato, se corri per tutto il giorno, è come gettassi la tua vita nel cestino.

La vita non è una corsa, ma un cammino che va vissuto e assaporato con calma.

Ascolta la musica prima che la canzone finisca.

 

 

da parte di un anonimo che conosceva bene l'arte del gustarsi…  attimi di vita eterna.

 

indietro >>

 
- RIFLESSIONI IN PUNTA DI CUORE - pensieri a ruota libera di Gianfranco Iovino
 

 

 

 
 
 

 
 

riflessioni in punta di cuore


 
 

un po' di... BUIO

amore senza limiti

appuntamenti con... LA VITA

in ETERNO... a chi?!

una sana bugia

santa... PAZIENZA

è solo un buco... nell'acqua

vertiginosi SEGRETI

quei posti lontani...

in posa il cuore... per una foto

maledetto nemico ALCOL

meglio un rimorso o un bel...

VOLARE... un bello sforzo

una data CERTA... e poi?

SESSO... quel chiodo fisso

LAOS: diritto ad essere bambini

la fretta

amico mio... dove sei?

ti amerò fino a... MORIR PER TE!

il padre è il PADRE

angeli... in corsia

8 Marzo... tra mimose e fiamme

sommersa

amore spegni la tivù

è San Valentino per... TUTTI

passione

acqua che... UCCIDE

intervistare l'impossibile

un desiderio MAGICO

fatti... e non parole

come si spegne un amore?

un dramma... esser donna!

20 novembre... tutto l'anno

l'allegria rende meno INFELICI?

correre, correre... e poi?

VISI... non visti più

anche per morir ci vuole... tempo

profumi della vita

sempre è... VITA

specchio delle mie brame

di come eravamo NOI

siamo ABUSANDO troppo!

amata libertà

vento di ricordi

il tuo tempo

sballiamo l'NFG?

distrofia muscolare:  male perfetto

a me gli occhi

il giorno dopo... PILLOLA?

il posto giusto dell'amore

fantasticare fa bene?

prima il dovere e poi il piacere?

MALEDETTE CH@T!!!

molto felici

non ritornano più!

è bello sentirti

l'uragano DONNA

oggi sarò LEGGERO

sessualizzati

... smettila!!!

mettere in gioco il cuore

quel primo appuntamento

a difesa delle 3 ore al giorno

volevo dirti che... MI MANCHI

non siamo esenti da colpe

... bustine d'amore

non ci credo ma... li leggo

TRADIRE... un bisogno d'amare?

vince chi abbandona?

gelosia in amore

lacrime d'amore