SMETTILA


 

Qui c’è poco da ridere e parlare ancora d’amore. Mi sembra quasi che ci si voglia prendere in giro:  voi ed anche me stesso, che ancora mi ostino a scrivere d’amore per la vita. Non è così!

Non è vero che siamo anime in pace che vogliono solo dimostrare che al mondo si può vivere felici, con la sola spinta dell’amore. NO... no, e ancora e solo NO!

 

Questa volta voglio essere critico contro me stesso… contro Gianco di cuorinellatorment@, perché la deve smettere di raccontar “cazzate”, quando si inventa al venerdì l’ennesimo editoriale che racconta dell’amore, in tutte le sue forme espressive. Lui è solo un illuso: uno di quei perenni sognatori, che crede che ci si possa salvare mostrandosi disponibili al dialogo, e provando a trasmettere fiducia con la semplicità di gesti e parole d’amore.

Ma quando mai? Ma dov’è questo amore? Dove è stato nascosto questo mondo perfetto?

Dovrei credere a LUI e non inquietarmi l’anima, mentre scendo le scalinate della metropolita? Dovrei farmi stampare sulla maglietta una grande scritta rossa: “vogliamoci più bene”, perché solo così ci sentiremo più sicuri e protetti dalla violenza? Dovrei credere davvero che tutti quanti siamo grati alla vita, e a quanto di miracoloso e magnifico ci è regalato di assistere ogni giorno, se poi leggo di madri esasperate che ammazzano figli od amanti che commettono omicidi, impossibili anche da ricordare?

Ma non scherzare Gianco… sei solo un illuso, TU e quanti altri ti seguono da tanto e credono che, davvero, non siamo altro che misere singole metà, abbandonati e respinti dalle nostre stesse tristezze e paure.

Ma hai visto cosa succede al mondo? Ma hai provato a chiudere gli occhi, in questo preciso istante, facendo buio attorno a te, e concentrarti ad ascoltare  i suoni del mondo? Se hai abbastanza “fegato” da spingere il tuo cuore, oltre le pareti di casa tua, senti un solo assordante rimbombo… quello di scoppi improvvisi.

Gianco… smettila ti prego di raccontare idiozie. Sono solo illazioni, per niente giustificate, che non fanno altro che offendere, quanti non hanno la fortuna tua, e di chi ti legge, di restarsene seduti accanto ad una scrivania, ma…sono al centro di una fuga… perché sono corpi da ammazzare, appartenenti ad una delle 300 guerre che si combattono nel mondo in questo preciso istante!... sono bambini disperati… che muoiono di fame e sete, con la frequenza spaventosa di 1 ogni 8 secondi… Si! Hai capito bene: 1 piccolo angelo sale in cielo ogni 8 secondi!

Prova a contare con me: 1; 2; 3; 4; 5; 6; 7; 8… via… ne è morto un altro, e tu che fai?

Quelli di cui ti sto parlando sono gli antieroi di guerre che nessuno MAI racconterà, perché fanno vergognare, capisci? Vogliono azzerare il debito con i paesi del terzo mondo, ed è un’azione che sa di miracolosa, ma… da quelle parti non ci sono soldi e si muore per 1 euro, lo sai? Pensa che basterebbe una zanzariera per evitare morti incredibili per colpa della malaria. E tu mi parli d’amore? Qui si muore per colpa di una zanzara… altro che belle parole e grandi speranze!

Qualcuno dice che la colpa è di questa epoca che viviamo, dove sono stati dissacrati i valori spirituali e Dio, (o chi per LUI) si è rifugiato su chissà quale nuvola, a disperarsi, perché continuiamo a deluderlo ed offenderlo.

Non scherziamo! Non tiriamo in ballo le sacralità e le filosofie ultraterrene.

Parliamo di cose molto più razionali e cerchiamo concretezza ed una spiegazione a chi si fa esplodere in mezzo alla gente, nel nome di un DIO che… non so proprio cosa possa avere di celestiale.

Hai sentito di ieri, si? Ne sono morti 25 di bambini nel nome di una guerra santa contro la dominazione straniera… e poi ci chiediamo DIO dove è andato a finire!!!

E tu, cosa hai fatto? Ti si disperato? Sei corso ad alleviare il pianto di madri e padri ancora più rabbiosi? Sei uscito per strada a gridare il tuo disprezzo contro tutti o… stavi mangiando comodamente, ed hai appena imbronciato le labbra, aspettando la prossima notizia meno crudele?

(ormai ci siamo abituati anche ai dolori più incredibili, e non ci facciamo caso più!)

 

Basta... basta! SMETTILA!

Tu non hai idea di dove stiamo indirizzando l’umanità, caro fratello! Le falde acquifere sono ai minimi storici e vedrai, tra non tanti decenni, le guerre che si combatteranno i popoli di pace, per difendere un ruscello di… vita! Non hai idea di cosa potrà accadere al mondo… se quegli atti di terrore ed esplosioni incredibili arriveranno ad attentare i luoghi di storia, culto e sofferenza (chiese, ospedali, musei e chissà cos’altro!). Non hai idea di cosa stiamo respirando e di quanti bambini nascono malformati… perché alitano aria infetta ed inquinata da polveri, da onde elettromagnetiche e chissà quale alimento cancerogeno, ma… che piace tanto, perché è gustoso! Non hai idea di quanto possa essere facile sparire in un botto incredibile, questa volta deciso dalla natura, in un attacco di meteoriti o di oggetti provenienti da un cielo che, per quanto è esteso e luminoso, si è lasciato tramortire da mille gas e rimane indifeso a farsi bucare la pelle. Non hai idea di quanti aborti, di quanti omicidi, di quante violenze sessuali, di quanti soprusi, di quanta malattia e di quanti pianti di vendetta e povertà esistono al mondo.

Tu non hai idea di quanto… SILENZIO!

Credimi, non è giusto attirare i pensieri di chi ti legge, favoleggiando sui mali del mondo senza porci rimedio. Non si può restare immobili, limitandosi a parlarne, per credere di sapere di cosa è veramente malata l’umanità. Servono i fatti… servono azioni… servono preghiere… e tanta volontà a dichiararsi RIBELLI... perché non si deve accettare la sconfitta, parlandone con aria commiserata e basta!

In Africa c’è ancora gente che vive (scusa l’eufemismo, ma… è giusto dire che “sfida la vita”) con 1 solo euro al giorno... che tu spendi, con leggerezza, per il caffè, un quotidiano o la telefonata all’amica del cuore.

Perché non ci uniamo in coro? Perché non facciamo sentire la nostra voce? Ma non facciamolo con le candele accese fuori di una finestra o le sfilate di anime che pregano, non si sa bene a chi! Proviamo a farlo in maniera più concreta… con la certezza che quanto stiamo regalando di noi al diritto di vivere, è un imposizione dettata dal cuore e non dalla mente e le ideologie del momento.

Prova a mettere da parte ogni giorno 10 centesimi… ed arriva a fine mese: avrai tra le mani 3 euro… bastano per salvare 3 bambini dalla malaria.

Vogliamo essere ancora più GRANDI? Metti da parte 1 euro, rinunciando ad un solo caffè,… e dopo un mese, con 30 euro, abbiamo regalato uno spiraglio di futuro a chi muore di AIDS.

Metti da parte quel che vuoi e regalalo col cuore… vedrai che farà molto più clamore delle sole parole che continui a scrivere e che… non fanno miracoli!

In questa mailing, se proprio devi mantenere vivo il contatto con i cuori buoni e gli animi teneri, che vogliono proporsi migliori dinanzi anche alla sofferenza, mettiti a parlare dei tradimenti, dei baci rubati o di come è affascinante corteggiare... ma non permetterti MAI PIU’ di scrivere che al mondo basta più amore per sentirsi meno soli, perché l’avrai capito bene anche tu che, più diciamo bugie e tanto più ci ritroveremo… DESOLATAMENTE SOLI!

 

 

Ma adesso, permettetemi di  ritornare ad essere Gianco, perché questa autocritica spietata mi regala ancora più determinazione e volontà di non restare in silenzio!

Chiedo aiuto a Voi, per dimostrare che alle parole, anche restando i prediletti che ascoltano le crudeltà del mondo senza viverle in prima persona, possiamo sommare anche fatti… e provare meno solitudine, regalando piccoli IMMENSI gesti d’amore.

Internet è stracolma di indirizzi e siti che raccolgono fondi umanitari, così come anche i deplian che continuano ad invaderci la cassetta postale, o il vicino malato della porta accanto…

 

NOI… POSSIAMO DARE L’ESEMPIO

NOI… POSSIAMO DIMOSTRARE PIU’ AMORE

NOI… POSSIAMO REGALARE SPERANZE

NOI… SAPPIAMO FARCI VALERE

NOI… SIAMO BUONI… SIAMO INNAMORATI DELLA VITA… SIAMO DALLA PARTE DELLA SOFFERENZA… NOI… OLTRE LE PAROLE E I SILENZI SAPPIAMO ANCHE REGALARE GESTI D’AMORE, PERCHE’ NOI… SIAMO FATTI COSI DI CUORE E D’AMORE!

 

 

indietro >>

 
- RIFLESSIONI IN PUNTA DI CUORE - pensieri a ruota libera di Gianfranco Iovino
 

 
 

 
 

 

un po' di... BUIO

amore senza limiti

appuntamenti con... LA VITA

in ETERNO... a chi?!

una sana bugia

santa... PAZIENZA

è solo un buco... nell'acqua

vertiginosi SEGRETI

quei posti lontani...

in posa il cuore... per una foto

maledetto nemico ALCOL

meglio un rimorso o un bel...

VOLARE... un bello sforzo

una data CERTA... e poi?

SESSO... quel chiodo fisso

LAOS: diritto ad essere bambini

la fretta

amico mio... dove sei?

ti amerò fino a... MORIR PER TE!

il padre è il PADRE

angeli... in corsia

8 Marzo... tra mimose e fiamme

sommersa

amore spegni la tivù

è San Valentino per... TUTTI

passione

acqua che... UCCIDE

intervistare l'impossibile

un desiderio MAGICO

fatti... e non parole

come si spegne un amore?

un dramma... esser donna!

20 novembre... tutto l'anno

l'allegria rende meno INFELICI?

correre, correre... e poi?

VISI... non visti più

anche per morir ci vuole... tempo

profumi della vita

sempre è... VITA

specchio delle mie brame

di come eravamo NOI

siamo ABUSANDO troppo!

vento di ricordi

il tuo tempo

sballiamo l'NFG?

distrofia muscolare:  male perfetto

a me gli occhi

il giorno dopo... PILLOLA?

il posto giusto dell'amore

fantasticare fa bene?

prima il dovere e poi il piacere?

MALEDETTE CH@T!!!

molto felici

non ritornano più!

è bello sentirti

l'uragano DONNA

oggi sarò LEGGERO

sessualizzati

... smettila!!!

mettere in gioco il cuore

quel primo appuntamento

a difesa delle 3 ore al giorno

volevo dirti che... MI MANCHI

non siamo esenti da colpe

... bustine d'amore

non ci credo ma... li leggo

TRADIRE... un bisogno d'amare?

vince chi abbandona?

gelosia in amore

lacrime d'amore