stiamo ABUSANDO... troppo!


 

Oggi si resta sul pianeta DONNA per parlarvi di “abusi”, anche se si sta’ “abusando” un po’ troppo anche di questo argomento... non credete?

Intendo dire “in ogni senso”; sia realmente commessi, che discussi e messi al centro dei quotidiani d’informazione, perché… fa’ sempre notizia leggere dei guai altrui, soprattutto se al femminile e accomodanti  alla possibilità di commenti e sentenze.

Ma qui qualcosa si sta’ confondendo, a mio modo di vedere. Stiamo mischiando l’abuso, inteso come violenza carnale, per la quale nessuna forma di perdono può essere giustificata, all’eccedere nel trattare un simile argomento con tanta leggerezza.

Avete ascoltato i telegiornali degli ultimi tempi? Si deve criminalizzare l’abuso, ed è giusto che venga fatto con titoli rilevanti e parole ad effetto, ma perché parliamo solo del violentatore, delle sentenze emesse da corti scandalose e MAI di chi ne subisce il vero torto?

Tornate indietro con la memoria e provate a scandagliare le notizie che ci hanno offerto ultimamente.

-          il 17 febbraio 2006 una sentenza di cassazione stabilisce che lo stupro di una minorenne è meno grave se la ragazza ha già avuto rapporti sessuali (ASSURDO! E’ come dire che, per un serial killer la condanna può essere ridotta, perché ha già commesso tante altre volte il reato di massacrare).

 

Il rapporto in questione era stato consumato (se così si può dire) in maniera parziale. Il contatto si è limitato ad una efferatezza non vaginale, e tanto basta per limitare la condanna allo stupratore, anche perché la ragazza era già stata vittima in passato di simili scempi.

(devo commentare la cosa? INAMMISSIBILE!)

 

Se ciò non bastasse, a riscaldare gli animi (e la mortificazione nelle donne) il 22 febbraio un bel soldato, frustrato da mesi di missioni di pace, trascorsi ad imbracciare fucili in terre di guerra, si è inventato un modo per sfogare la sua depressione psicologica, ammanettando una Nigeriana, violentandola e scaraventandola per strada a fine rapporto.

Beccato nel giro di poche ore, viene processato per direttissima ed i giudici concedono un’attenuante, perché va’ considerato che il povero soldatino è stato logorato da 11 mesi di dura guerra, vissuta fra scenari indicibili di violenza e crudeltà.

Quell’uomo, ha sì stuprato, ma vogliamo dimenticarci da dove veniva? Dimezzare la pena è un giusto connubio tra condanna e pietismo.

Alla faccia della regola che... LA LEGGE E’ UGUALE PER TUTTI!

Anche in questo caso, della povera ragazza nigeriana nessun accenno. Anzi, qualcuno sospetta che sia una prostituta. (e ciò giustifica la violenza... anzi: non dovremmo neppure condannare quell’uomo… VERO?!)

 

Basta per carità. A nome delle donne dico BASTA!

Ma quante ne abbiamo lette fino ad oggi di cose tanto insensate e discreditanti?

Nel ‘99 la corte di Cassazione decise che avere un rapporto sessuale con una persona affetta da disagio psichico non è reato se non c’è abuso. (ma se questa povera donna è incapace di intendere e volere come può opporsi?)

Sempre nel ’99  la III sezione Penale della Cassazione scrive una sentenza che annulla una condanna per violenza carnale perché la vittima portava i jeans, che non si possono sfilare senza collaborazione! (sembra una barzelletta)

E poi leggete il paradosso: nel 2001 la Suprema Corte confermò la condanna per stupro ad un marito accusato di violenza sulla moglie, che per 22 anni aveva intrattenuto rapporti NON CONSENZIENTI! (ma cos’è un romanzo?! Davvero esiste una donna che resta accanto ad un uomo per 22 anni senza poter ribellarsi?!)

Così facendo stiamo soltanto alimentando altra violenza su chi la subisce davvero.

Il vero abuso che si commette in uno stupro e il continuare a parlarne senza mai porre rimedi, cercare di capirne i motivi, scavare nel profondo di quell’azione e determinare una condanna giusta, senza mai considerare che il torto subito da una donna… resterà una macchia indelebile per il resto della sua vita.

 

Mesi fa una donna è stata violentata sotto casa a Bologna, davanti a macchine e persone che sfilavano a forte velocità, facendo finta di non vedere per.. non essere coinvolti. Che bell’esempio che abbiamo dato di ribellione e volontà di non accettare tutta questa inaccettabile violenza, vero?

Eppure… di quella ragazza non se ne parla più… tutto è stato zittito, sepolto, dimenticato per sempre. Sembra che neppure sia accudo niente in quella strada., eppure in qualche casa c'è una donna che ha subìto un torto tremendo, che non le darà più pace e le urlerà nei pensieri, nel cuore e nei sogni del  futuro solo tanto odio e miseria per questo mondo di ABUSI e SENTENZE .

 

 

CI VUOLE PIU’ RISPETTO… SE SI VUOLE ESSERE RISPETTATI

indietro >>

 
- RIFLESSIONI IN PUNTA DI CUORE - pensieri a ruota libera di Gianfranco Iovino
 

 

 

 
 
 

 
 

 

un po' di... BUIO

amore senza limiti

appuntamenti con... LA VITA

in ETERNO... a chi?!

una sana bugia

santa... PAZIENZA

è solo un buco... nell'acqua

vertiginosi SEGRETI

quei posti lontani...

in posa il cuore... per una foto

maledetto nemico ALCOL

meglio un rimorso o un bel...

VOLARE... un bello sforzo

una data CERTA... e poi?

SESSO... quel chiodo fisso

LAOS: diritto ad essere bambini

la fretta

amico mio... dove sei?

ti amerò fino a... MORIR PER TE!

il padre è il PADRE

angeli... in corsia

8 Marzo... tra mimose e fiamme

sommersa

amore spegni la tivù

è San Valentino per... TUTTI

passione

acqua che... UCCIDE

intervistare l'impossibile

un desiderio MAGICO

fatti... e non parole

come si spegne un amore?

un dramma... esser donna!

20 novembre... tutto l'anno

l'allegria rende meno INFELICI?

correre, correre... e poi?

VISI... non visti più

anche per morir ci vuole... tempo

profumi della vita

sempre è... VITA

specchio delle mie brame

di come eravamo NOI

siamo ABUSANDO troppo!

amata libertà

vento di ricordi

il tuo tempo

sballiamo l'NFG?

distrofia muscolare:  male perfetto

a me gli occhi

il giorno dopo... PILLOLA?

il posto giusto dell'amore

fantasticare fa bene?

prima il dovere e poi il piacere?

MALEDETTE CH@T!!!

molto felici

non ritornano più!

è bello sentirti

l'uragano DONNA

oggi sarò LEGGERO

sessualizzati

... smettila!!!

mettere in gioco il cuore

quel primo appuntamento

a difesa delle 3 ore al giorno

volevo dirti che... MI MANCHI

non siamo esenti da colpe

... bustine d'amore

non ci credo ma... li leggo

TRADIRE... un bisogno d'amare?

vince chi abbandona?

gelosia in amore

lacrime d'amore