una sana BUGIA

 

Chi segue i miei scritti avrà notato che spesso mi soffermo a commentare articoli ed inchieste strane (per non dire stravaganti) pubblicate sui settimanali.

Quello presentato sul Magazine del Corriere della Sera di qualche settimana fa è davvero interessante e bizzarro; si parla della mente umana, dei comportamenti che ci condiziona e, soprattutto, di quanto sia necessario che, per la nostra evoluzione, LEI (la mente) ci spinga a dire bugie, perché così avremo la certezza che… PENSIAMO!

E sì: detta brevemente ed utilizzando il titolo dell’articolo di cui vi parlo: “io penso, dunque mento!”.

 

Sembra che la mente umana abbia nella bugia una delle abilità cognitive più complesse ed indispensabili per la continuazione della specie umana.

Da quanto si apprende, chi perché le patisce e chi perché è bravo a dirle,… ci alimentiamo di BUGIE, perché la menzogna ci aiuta a progredire.

Dallo studio scientifico risulta che, mediamente, mentiamo una o più volte al giorno. Lo facciamo per apparire interessanti al prossimo, per evitare punizioni, critiche e per “salvarci dalle indagini del coniuge”.

E’ una sorta di tassello fondamentale dell’evoluzione della nostra specie: siamo geneticamente programmati a mentire, e quanto più siamo bravi a farlo, tanto più avremo certezza che ci progrediamo, perché… PENSIAMO!

 

Interessante leggere che la parte del cervello deputata a produrre bugie è l’emisfero destro. E, soprattutto, è curioso sapere che, analizzando la mente di chi ha subito incidenti o traumi gravi nella parte destra della testa, è molto più sincero di tutti gli altri esseri umani (o per meglio dire: è meno proiettato e predisposto a dire bugie.)

In sintesi: si diventa brutalmente sinceri! Cosa, quest’ultima, che crea non pochi problemi a chi ne subisce le conseguenze. Ci troviamo davanti questi sinceri amici, e stiamo pur certi che se siamo grassi, brutti, antipatici o terribilmente insopportabili… ce lo sentiremo spiattellare sulla faccia, senza tanti giri di parole o sorrisini ingannatori.

E qui mi chiedo se poi conviene un simile confronto o, per quieto vivere, è meglio che i nostri difetti e le insopportabili brutture vengano celati da piccole, ma indispensabili bugie di… convenienza.

 

Ma ritornando all'articolo letto e questa naturale necessità di produrre bugie, che sembra un comportamento inconscio ed inevitabile a cui siamo sottoposti, proprio perché nel mentire cerchiamo di avvicinarci al pensiero di chi ci sta di fronte. E quanto più siamo bravi ad anticipare i pensieri di chi ci osserva e ci analizza, tanto più sapremo mentire e risultare interessanti.

Per cui, cari amici miei, mettiamoci il cuore in pace: per natura, per ragione e per sopravvivenza noi… MENTIAMO!


In amore, poi, sembra che sia una delle scappatoie che più sappiamo utilizzare. Lo facciamo quasi senza accorgercene. In maniera così spontanea e naturale, da non meravigliarcene neppure minimamente.

Riusciamo a mentire su tutto, pur di non deludere o subire reazioni.
Mentiamo sugli aspetti fisici, sui motivi di un ritardo, sulle ragioni di promesse non rispettate, sulle delusioni e… sui tempi di attesa.

Allora, mi viene naturale considerare che, forse, è meglio incontrare in amore SEMPRE l’anima gemella con un po’ di SANO TRAUMA CRANICO nella parte destra della testa: correremo il rischio di qualche suo commento sfrontato, di qualche franchezza indelicata, ma… almeno, abbiamo la certezza che non ci mentirà mai (o quasi MAI!)

 

 

A conclusione dio questa lunga chiacchierata, ricordo un pensiero filosofico che si soffermava su un dilemma ancestrale  "Cosa è meglio per noi: una bugia che ci illude per sempre od una verità, che nella sua sincerità fa male, ci umilia, ma ci lascia riflettere a fondo e col tempo… si dimentica e passa?"

 

 

Nell’attesa di una risposta… tanti sani e SINCERI pensieri “evoluti” ed “evolutivi” per tutti quanti voi.

 

 

 

indietro >>

 

 

 

 

 

 

 

 

- RIFLESSIONI IN PUNTA DI CUORE - pensieri a ruota libera di Gianfranco Iovino                    

 
 
 
 

un po' di... BUIO

amore senza limiti

appuntamenti con... LA VITA

in ETERNO... a chi?!

una sana bugia

santa... PAZIENZA

è solo un buco... nell'acqua

vertiginosi SEGRETI

quei posti lontani...

in posa il cuore... per una foto

maledetto nemico ALCOL

meglio un rimorso o un bel...

VOLARE... un bello sforzo

una data CERTA... e poi?

SESSO... quel chiodo fisso

LAOS: diritto ad essere bambini

la fretta

amico mio... dove sei?

ti amerò fino a... MORIR PER TE!

il padre è il PADRE

angeli... in corsia

8 Marzo... tra mimose e fiamme

sommersa

amore spegni la tivù

è San Valentino per... TUTTI

passione

acqua che... UCCIDE

intervistare l'impossibile

un desiderio MAGICO

fatti... e non parole

come si spegne un amore?

un dramma... esser donna!

20 novembre... tutto l'anno

l'allegria rende meno INFELICI?

correre, correre... e poi?

VISI... non visti più

anche per morir ci vuole... tempo

profumi della vita

sempre è... VITA

specchio delle mie brame

di come eravamo NOI

siamo ABUSANDO troppo!

amata libertà

vento di ricordi

il tuo tempo

sballiamo l'NFG?

distrofia muscolare:  male perfetto

a me gli occhi

il giorno dopo... PILLOLA?

il posto giusto dell'amore

fantasticare fa bene?

prima il dovere e poi il piacere?

MALEDETTE CH@T!!!

molto felici

non ritornano più!

è bello sentirti

l'uragano DONNA

oggi sarò LEGGERO

sessualizzati

... smettila!!!

mettere in gioco il cuore

quel primo appuntamento

a difesa delle 3 ore al giorno

volevo dirti che... MI MANCHI

non siamo esenti da colpe

... bustine d'amore

non ci credo ma... li leggo

TRADIRE... un bisogno d'amare?

vince chi abbandona?

gelosia in amore

lacrime d'amore