gelosia disArMANTE


 

Troviamoci un bell’argomento da trattare, ma usciamo fuori dalle righe usuali di questi tempi, segnati da troppa violenza e dalle tante parole al vento. Siamo bombardati da continui dibattiti, cronache dal fronte ed immagini esplosive... E mi chiedo se davvero questa guerra non sia stata inscenata solo per ravvivare un po' di talk shoow, telegiornali e prime pagine dei quotidiani. A volte sembra proprio un film di... PESSIMO GUSTO! 

 

Noi, torniamo a parlare dell'amore e dei suoi sorprendenti aspetti che, anche quelli, sono continuamente minati ed hanno bisogno di confrontarsi, analizzarsi ed imparare ad accettarsi di più, con i propri pregi ed i difetti, per evitare che esploda in abbandoni improvvisi, che ammazzano il cuore!

 Riflettevo su un aspetto molto particolare della gelosia. Sappiamo bene che, dove c'è amore c'è l'ovvia e naturale "possessività", intesa come esternazione mentale e materiale del "dover difendere" SEMPRE quel bene assoluto ed indispensabile, qual è la donna o l'uomo che si ama.

Ci sono vari livelli di gelosia, manifestabili a stadi, che partono dalle sottigliezze fino a raggiungere le esasperazioni più ciniche che, troppo spesso,  sembrano apparire più come mancanza di fiducia nell'altra parte, piuttosto che una volontà di dimostrarsi attenti amatori.

 

Ma non voglio parlare della gelosia in senso globale, ma di una migrazione "particolare" di questo sentimento, specificatamente riferito al rapporto vissuto tra gli amanti. Diamo gia per scontato che, essendo un amore che si manifesta nella segretezza, è giusto che viva in modo parallelo alle nostre abitudinarietà, inficiandone anche i valori e gli idealismi da sempre raccolti in noi come veri "credi" da seguire. Mi pisego meglio: a chi farebbe piacere sapere che la propria donna, che ami più di te stesso, ha fatto l'amore con un altro uomo? Chi saprebbe restare impassibile, tacito e consenziente nel sedare la sua voglia di inveirgli contro? Chi sarebbe disposto ad accettare che il proprio amore sia condiviso da altri? Un altro letto in cui dormire, un altro corpo da abbracciare, altre labbra da baciare, altre mani da tenere strette a se o passarle, dolcemente, sul viso?

Sfido a trovarne uno...

Eppure, chissà perché, negli amori tra amanti tutto si ridimensiona e si assesta in una convinzione inequivocabile: "accetto l'idea che tu faccia l'amore con tuo marito, ma solo con lui, perché di altri sono geloso!"

 

Ma allora, questo sentimento cos'è nella realtà? Questa volontà di difesa a dimostrazione di una esclusività che risiede nel cuore e nella mente, perché si lascia domare, in altre condizioni? Come ci si può permettere di accettare l'idea che, essendo venuti dopo, dobbiamo arrenderci all'idea che le stesse parole ed effusioni d'amore che dice a noi, le "deve" o le "può" esternare anche al marito?

E' strano, eppure è cosi! Saremmo disposti a fare pazzie o strappare al vento lettere, poesie e giorni d'amore, alla sola idea che il nostro amante si sia dato anche, solo per sesso, ad un'altro corpo,  e non moviamo dito nei riguardi del marito o moglie "ufficiale" che sia?

 Sono questi i quesiti astrusi che mai troveranno una risposta nella concretezza ,e che preferiscono restare "verità taciute" per non doverne soffrire troppo, l'accettazione indifesa!

L'amore, comunque vada, è proprio strano e non è vero che si modella in noi... piuttosto, siamo noi che ci adeguiamo a lui e ci lasciamo trasportare.

 

Una volta ho scritto che l'amore è come un corso d'acqua che si delinea e si espande nel suo letto naturale, che è la nostra mente ma, forse, mi sbagliavo o, comunque, è più giusto considerare che: l'amore fa di te l'incavo naturale dentro al quale scorre e si incrementa sempre più liberamente!

 

indietro >>

 
- RIFLESSIONI IN PUNTA DI CUORE - pensieri a ruota libera di Gianfranco Iovino
 

 

 

 
 
 

 
 

 

un po' di... BUIO

amore senza limiti

appuntamenti con... LA VITA

in ETERNO... a chi?!

una sana bugia

santa... PAZIENZA

è solo un buco... nell'acqua

vertiginosi SEGRETI

quei posti lontani...

in posa il cuore... per una foto

maledetto nemico ALCOL

meglio un rimorso o un bel...

VOLARE... un bello sforzo

una data CERTA... e poi?

SESSO... quel chiodo fisso

LAOS: diritto ad essere bambini

la fretta

amico mio... dove sei?

ti amerò fino a... MORIR PER TE!

il padre è il PADRE

angeli... in corsia

8 Marzo... tra mimose e fiamme

sommersa

amore spegni la tivù

è San Valentino per... TUTTI

passione

acqua che... UCCIDE

intervistare l'impossibile

un desiderio MAGICO

fatti... e non parole

come si spegne un amore?

un dramma... esser donna!

20 novembre... tutto l'anno

l'allegria rende meno INFELICI?

correre, correre... e poi?

VISI... non visti più

anche per morir ci vuole... tempo

profumi della vita

sempre è... VITA

specchio delle mie brame

di come eravamo NOI

siamo ABUSANDO troppo!

vento di ricordi

il tuo tempo

sballiamo l'NFG?

distrofia muscolare:  male perfetto

a me gli occhi

il giorno dopo... PILLOLA?

il posto giusto dell'amore

fantasticare fa bene?

prima il dovere e poi il piacere?

MALEDETTE CH@T!!!

molto felici

non ritornano più!

è bello sentirti

l'uragano DONNA

oggi sarò LEGGERO

sessualizzati

... smettila!!!

mettere in gioco il cuore

quel primo appuntamento

a difesa delle 3 ore al giorno

volevo dirti che... MI MANCHI

non siamo esenti da colpe

... bustine d'amore

non ci credo ma... li leggo

TRADIRE... un bisogno d'amare?

vince chi abbandona?

gelosia in amore

lacrime d'amore

cuccia... zitto... MUORI.

paura di gridare

la solitudine... paura di parlare

poveri imperfetti figli dell'amore

non è solo questione di pelle

perDONO

fame di sete

gelosia disArMANTE

preferirei dormire

questa divina invenzione stupenda

le verità taciute

indifferentemente vivo

a caccia della vita