giochi di spiaggia


 

Riallacciandomi alla tematica estiva dei "bollenti spiriti" trattati la settimana scorsa, oggi parliamo delle "scappatelle sotto all'ombrellone".

Iniziamo con una domanda: "ma l'estate invita davvero al tradimento?"

Questa magica atmosfera respirata nelle romantiche notti in riva al mare, abbellite dai chiari di luna  e sospirati dinanzi a quadrati di blu notturni stellati, invita davvero ad essere maggiormente disinibiti, riesumando voglie avventuriere, repressa da sempre in noi? Di sicuro la nostra fantasia e fortemente stimolata alle prime avvisaglie dell'estate, ci dimostriamo più permissivi verso noi stessi. Riponiamo le calze di nylon nei cassetti ed indossiamo un bel top scollato, dicendo arrivederci ai girocolli ed i fuson. Per non parlare degli uomini, che si accorciano le braghe e si compiacciono a mostrare pelurie incolte lungo tutto il corpo o pettorali vistosi, che si affacciano prepotenti dai bordi  delle camicie sbottonate, dipinte a festa con colori fluorescenti. L'estate, non c’è che dire, è proprio il periodo in cui la pelle è soggetta ad essere maggiormente esposta e mostrata.  Diminuiscono le inibizioni dell'esteriorità e le trasparenze diventano intriganti smanie fantasiose. Insomma; è il momento in cui si ha piacere a mostrarsi e guardare di più (uomo o donna che sia). A questo, aggiungiamoci anche un po’ di monotonia, accumulata per troppi mesi, che ci ha tenuto compagnia un intero inverno; le lotte contro il tempo e i suoi mille impegni da rispettare; gli inevitabili accumuli di disastri in campo sentimentale, qualche desolazione del cuore, litigi e invidie sul lavoro e tanti altri avvenimenti, imprevedibilmente mesti e tedi, ed ecco che il mosaico inizia a delinearsi.

Completiamo la raccolta di tasselli con la non trascurabile aggravante di ritrovarci in un luogo dove non ci si è mai stati prima, dove nessuno ci conosce e ci si può mostrare in tutta naturalezza od indossando la maschera che più ci fa comodo, ed il gioco può avere inizio! La sfida è intrigante ma ti decidi a  lanciarla contro te stesso, ed è cosi che si inizia la ricerca della propria "preda più desiderabile". Ti lasci sopraffare da una strana sregolatezza, che sai non ti appartiene nella vita di tutti i giorni, che rende ancora più avvincente la gara. Ti lascia domare e pervadere dal senso profondo di una forte ed improvvisa passionalità, da vivere integralmente.
 

Ma... è solo nella tua mente che risiede quella smaniosa fantasia. Sai bene che quella voglia di provare ad osare è figlia di una curiosità effimera e destinata a finire, ancora prima di iniziare, perché è a tempo determinato; ha una scadenza  ben precisa: la fine della tua vacanza!

E cosi il sesso vacanziero viene descritto e ricordato come una esperienza davvero unica ed indimenticabile, dovuta non tanto alle inattese risorse sessuali del tuo nuovo partner estivo, quanto per una voglia di trasgressione che è forte in te, e non conosce vincoli. Tutti abbiamo segregato fra i nostri intimi pensieri delle desiderabilità sessuali, vere e proprie fantasie, che vorremmo concretizzare e l'avventura estiva, per la sua caratteristica di essere a "termine", favorisce il tentativo di realizzarla, spazzando via le inibizioni ed i tabù che ti hanno sempre modellato i principi di coscienza e di comportamento. L'essere esulati dagli impicci di una vita "normale", trainata tutti i giorni verso la giusta conduzione, ed il maggiore tempo libero trascorso in situazioni di socializzazione, lasciano trionfare le occasioni che, sia ben chiaro, non nascono magicamente d'incanto ma sono più facilmente assecondabili dalla nostra coscienza troppo accaldata. Cogliere occasioni fa bene alla nostra mente perché ci fa sentire più forti, accresce il valore dell'autostima e ci dichiara ancora "prede appetibili e desiderabili".

Ma allora; se le vacanze favoriscono i tradimenti possiamo affermare che i tradimenti sono null'altro che una VACANZA della mente e del cuore?

Che dilemma angoscioso vero? Cerchiamo di completare i dati in possesso.

 

Da indagini investigative e sondaggi da spiaggia, nel periodo che si frappone tra Giugno e Settembre i tradimenti aumentano del 30% rispetto ai mesi invernali. La maggiore rilassatezza fornitaci dal Sol Leone invoglia il 60% degli uomini ed il 40% delle donne ad essere maggiormente spinte verso l'occasionalità di un rapporto a scadenza. Andando ancora più nel dettaglio di quanto rilevato dagli intervistati, sembrerebbe che per gli uomini questa necessità è scaturita dalla facilità di assaporare sensazioni e profumi leggeri e di poco impegno mentale mentre, invece, per le donne è la risultante di una rabbia repressa e la volontà di affermazione su se stesse.

Insomma: la conquista all'occupante dell'ombrellone accanto sembra dipendere da tutto  tranne che dalla passione o l'improvviso amore nato da un colpo di fulmine, nel bel mezzo di un temporale estivo del cuore!

 

Concludo lo scritto con questa sconvolgente rivelazione fornita dalle agenzie di pubblicità e le associazioni riunite di sessuologhi: "Il fattore di  maggiore incremento, che risulta accrescere la voglia di "scappatelle impunite", è incentivato dagli sport praticati in spiaggia". Sembra assurdo eppure, mani, seni, gambe e glutei al vento pare stimolerebbero l'eros e le capacità seduttive in modo determinate.

Nel dettaglio gli sport con maggiore attitudine alla socializzazione e successivo coinvolgimento sessuale sono:

beach volley nel 37% dei casi

beachtennis nel 26%

acquagym nel 16%

e pallanuoto, infine, nel 10% dei casi

 

Lo scorso anno, per un'analisi compiuta su 1000 persone che hanno avuto successo sessuale estivo, l'aver praticato sport su spiaggia ha contribuito nel 60% dei casi al successivo incontro sentimentale. Come dire: il valore della socializzazione, equilibrato dal corpo sano e dalla psiche di ritrovarsi tra le braccia il corpo di un ideale di amante con similari passioni, aumenta la libido e spinge alla conquista a... tempo!

 

Come concludere questo editoriale? Mi viene solo da consigliarvi di tenervi sempre bene in forma e... occhio a quali sport pratica il vostro partner sulla spiaggia... potrebbe essere a rischio TRADIMENTO!

 

 

indietro >>

 
- RIFLESSIONI IN PUNTA DI CUORE - pensieri a ruota libera di Gianfranco Iovino
 

 

 

 
 
 

 
 

 

un po' di... BUIO

amore senza limiti

appuntamenti con... LA VITA

in ETERNO... a chi?!

una sana bugia

santa... PAZIENZA

è solo un buco... nell'acqua

vertiginosi SEGRETI

quei posti lontani...

in posa il cuore... per una foto

maledetto nemico ALCOL

meglio un rimorso o un bel...

VOLARE... un bello sforzo

una data CERTA... e poi?

SESSO... quel chiodo fisso

LAOS: diritto ad essere bambini

la fretta

amico mio... dove sei?

ti amerò fino a... MORIR PER TE!

il padre è il PADRE

angeli... in corsia

8 Marzo... tra mimose e fiamme

sommersa

amore spegni la tivù

è San Valentino per... TUTTI

passione

acqua che... UCCIDE

intervistare l'impossibile

un desiderio MAGICO

fatti... e non parole

come si spegne un amore?

un dramma... esser donna!

20 novembre... tutto l'anno

l'allegria rende meno INFELICI?

correre, correre... e poi?

VISI... non visti più

anche per morir ci vuole... tempo

profumi della vita

sempre è... VITA

specchio delle mie brame

di come eravamo NOI

siamo ABUSANDO troppo!

vento di ricordi

il tuo tempo

sballiamo l'NFG?

distrofia muscolare:  male perfetto

a me gli occhi

il giorno dopo... PILLOLA?

il posto giusto dell'amore

fantasticare fa bene?

prima il dovere e poi il piacere?

MALEDETTE CH@T!!!

molto felici

non ritornano più!

è bello sentirti

l'uragano DONNA

oggi sarò LEGGERO

sessualizzati

... smettila!!!

mettere in gioco il cuore

quel primo appuntamento

a difesa delle 3 ore al giorno

volevo dirti che... MI MANCHI

non siamo esenti da colpe

... bustine d'amore

non ci credo ma... li leggo

TRADIRE... un bisogno d'amare?

vince chi abbandona?

gelosia in amore

lacrime d'amore

cuccia... zitto... MUORI.

paura di gridare

la solitudine... paura di parlare

poveri imperfetti figli dell'amore

non è solo questione di pelle

perDONO

fame di sete

gelosia disArMANTE

preferirei dormire

questa divina invenzione stupenda

le verità taciute

indifferentemente vivo

a caccia della vita