il "PER SEMPRE" in amore

 

 

"l'amore è identificazione del soggetto con un'altra persona.

E' il sentimento per cui due esseri non esistono che in una unità perfetta e pongono in questa identità tutta la loro anima e il mondo intero.

Questa rinuncia a se stesso, per identificarsi con l’altro, questo abbandono nel quale il soggetto ritrova tuttavia la pienezza del suo essere costituisce il carattere infinito dell'amore"

da Hagel - A. Daryll

 

 

Quest’oggi partiamo da qui. Da questa analisi di Daryll per provare a capire… il senso dell’amore.

L’argomento è vasto ed ha la presunzione (giustificata) di avere molteplici varianti su cui discutere. Non si può determinare una unica bisettrice con la quale individuarne la sua “presenza-essenza”.

E’ uno dei pochi sentimenti a cui non potremo mai dire: o c’è, oppure non c’è perché l’amore è furbo. Si adagia dentro noi e si modella fra le nostre stesse abitudini.

Se non corrisposto si autoalimenta di speranza; se è troppo esasperato si annulla, limitandosi nella presenza; se nascituro prova a dimostrarsi sempre più presente, e via dicendo.

Addirittura, per molti l’amore è un continuo mutare in corso d’opera,  da storia in storia, da atteggiamenti ad atteggiamenti e da frasi a parole.

 

Il famoso “PER SEMPRE” si rinnova in ogni altro sussulto che scardina le muraglie delle amarezze e degli sconforti di precedenti fallimenti.

Pur promettendoci che, riusciti a spazzare dalla mente ogni residuo di desolazione per una storia conclusa male, saremo più cinici e inedifferenti nei riguardi delle facili infatuazioni, non sappiamo restarne immuni a lungo.

Ci lasciamo fregare alla prossima prima occasione, nella quale il cuore si sente pronto nuovamente ad amare ed ha bisogno di sapersi desiderato e trattato con… “amore”.

Altra storia pronta ad emozionarci e via con altre promesse, giurate a noi stessi, soprattutto. Ci illudiamo che questa volta sapremo moderare la mente e fare a meno di trastullarci con infantili promesse o vani giuramenti sull’amore che dura… “per sempre”.

Ma poi, irrimediabilmente, data nuova luce alle stanze del cuore, chissà perché… si ricomincia a promettere amore, in modo sempre più convinto e convincente, perché certi di non commettere più determinati errori passati, perché adesso siamo esperti, regolatori delle nostre impulsività e sappiamo ben cosa fare perché duri… PER SEMPRE.

Ma nel bene  nel male, l’amore riesce sempre a sconfessare e meravigliare per la sua straordinaria originalità a non apparire mai uguale ai precedenti.

Eppure se potessimo “pesare” l’essenza dell’amore forse saremmo meno disposti ad essere tanto sicuri e razionali, moderando ogni impulso affinché non si cada nell’errore di avventurarci in storie nuove, assolutamente imprevedibili e  con mille incognite dietro l’angolo ad aspettarci, come cecchini pronti a fare fuoco.

 

Nella vita, per un equilibrio biologico e vitale, tutto si compensa alla fine, incluso l’amore. Ma, in questo preciso istante, mi va di pensare a quanti si innamorano, lasciando segregato nel silenzio il loro bisogno di amare, restando lontani (oggi le chat sono grandi catalizzatrici di amori improvvisi), o di chi sogna, per una vita intera, di poter restare abbracciato, anche un solo istante, ad un volto che ha sempre amato segretamente e mai corrisposto, o a quanti continuano a pregare Dio che LEI o LUI prima o dopo ritorni.

Per loro qual è il senso di giustizia che saprà ripagarli di tanti stenti? Può un amore vissuto lontano essere recuperato ed appagato nei limitati e furtivi sopralluoghi dell’anima?

Può essere ripagato con alcuni attimi di intensa emozione, per quanta amarezza invece ha prodotto nel cuore la sua assenza?

Si può morire, senza essere riusciti a farsi amare dalla donna sognata una vita intera, e rappaciare il cuore promettendosi che nella prossima comparsa sulla terra sarà solo tua?

Può un amore che, come dice Darvyll, “è rinuncia di se stessi per l’altro”, vivere nell’annullamento di un silenzio malinconico?

Non lo so, anche se mi piace leggere continue conferme sulla possibilità che l’amore vinca anche gli sconforti e sappia ripagarti nel tempo di ogni stento.

LUI è indomabile e rende forti.

LUI è superiore a qualsiasi arresa… perché LUI è nel silenzio che si alimenta di altra speranza e si fa ancora più forte.

 

Non è autolesionismo… NO!

Non è pazzia o sregolatezza

Non è imprudenza

Non è sconsideratezza

È solo… AMORE.

L’amore che non conosce ragioni... diverse dalle sue. E alla fine, noi, per quanto ci illudiamo di essere i veri artefici del nostro destino, siamo solo interpreti dell’amore e niente più.

 

Su un trattato di filosofia leggevo tempo fa che l’amore è l’esaltazione della mente nei riguardi delle stabilità certe ed inequivocabili, che ci siamo costruite nel tempo.

Una sorta di bile provocatrice, prodotta dai nostri stessi pensieri che arrivata al cuore gli aprono varchi improvvisi, da cui transiteranno nuove emozioni da trasformare in… AMORE.

Forse il senso dell’amore è proprio racchiuso nella sua imprevedibilità, che non ti consente di importi raziocinio e determinazione, perché l’amore non sente RAGIONI diverse da quelle SUE ed  illuderci di saper fronteggiare qualsiasi nuovo imprevedibile sussulto è idiozia.

 

 

         MAI DIRE MAI, soprattutto nell’amore: questo è quanto mi sento di dirvi.

Noi siamo i protagonisti di NOI STESSI, ed è bello a saperci innamorati della vita e di un nuovo amore che ci sorprende, ci assale alle spalle, ci scuote i sensi e ci fa sentire felici a saperci d’improvviso nuovamente desiderati, amati e oggetto di un sogno importante: amati ancora!

 

indietro >>

 
- RIFLESSIONI IN PUNTA DI CUORE - pensieri a ruota libera di Gianfranco Iovino
 

 
 
 
 

 

un po' di... BUIO

amore senza limiti

appuntamenti con... LA VITA

in ETERNO... a chi?!

una sana bugia

santa... PAZIENZA

è solo un buco... nell'acqua

vertiginosi SEGRETI

quei posti lontani...

in posa il cuore... per una foto

maledetto nemico ALCOL

meglio un rimorso o un bel...

VOLARE... un bello sforzo

una data CERTA... e poi?

SESSO... quel chiodo fisso

LAOS: diritto ad essere bambini

la fretta

amico mio... dove sei?

ti amerò fino a... MORIR PER TE!

il padre è il PADRE

angeli... in corsia

8 Marzo... tra mimose e fiamme

sommersa

amore spegni la tivù

è San Valentino per... TUTTI

passione

acqua che... UCCIDE

intervistare l'impossibile

un desiderio MAGICO

fatti... e non parole

come si spegne un amore?

un dramma... esser donna!

20 novembre... tutto l'anno

l'allegria rende meno INFELICI?

correre, correre... e poi?

VISI... non visti più

anche per morir ci vuole... tempo

profumi della vita

sempre è... VITA

specchio delle mie brame

di come eravamo NOI

siamo ABUSANDO troppo!

vento di ricordi

il tuo tempo

sballiamo l'NFG?

distrofia muscolare:  male perfetto

a me gli occhi

il giorno dopo... PILLOLA?

il posto giusto dell'amore

fantasticare fa bene?

prima il dovere e poi il piacere?

MALEDETTE CH@T!!!

molto felici

non ritornano più!

è bello sentirti

l'uragano DONNA

oggi sarò LEGGERO

sessualizzati

... smettila!!!

mettere in gioco il cuore

quel primo appuntamento

a difesa delle 3 ore al giorno

volevo dirti che... MI MANCHI

non siamo esenti da colpe

... bustine d'amore

non ci credo ma... li leggo

TRADIRE... un bisogno d'amare?

vince chi abbandona?

gelosia in amore

lacrime d'amore