la potenza dell'amore

 

 

Ma la potenza dell’amore  può spingere un uomo  fino dove?...

Zarathustra, in uno dei suoi infiniti monologhi al vento, asseriva che: “noi amiamo la vita non perché siamo abituati a LEI, ma perché siamo abituati all’amore.
In ogni amore c’è sempre un po’ di follia, cosi come in quella stessa follia c’è sempre traccia di indispensabile ragione.

... ... ... 

Ma allora l’amore è consapevole follia?
No! Non può essere cosi, secondo me. Non può ridursi tutto ad una sregolata imprudenza.

Non è illusione che svanirà nel tempo. Non è un fuoco di paglia che presto diventerà... soltanto fumo. NO!

Credo, invece, che sia una forza di natura indomabile, che spinge i sensi oltre ogni limite immaginabile. L’amore possiede in sè una grande potenza: un’autorità sconosciuta che rende fragile e forte allo stesso tempo, che ti sorprende e meraviglia a vederti compiere gesti impensabili, se rapportati ad altre situazioni di vita vissuta.

 

Ma qual è la reale potenza che è racchiusa nell’amore? Fin dove ci si può arrivare e spingere?

Cosa possiamo pretendere di raggiungere se mossi, esclusivamente, dalle vitalità di un innamoramento incessante e sempre più avvincente?

Per quanto letto e visto fino ad oggi, credo che non ci siano margini ai quali potersi restringere.
Ho visto innamorati immergere mente e cuore in continue sfide, tutte finalizzate alla rincorsa di sottili, ma indispensabili “attimi di vita innamorata” da regalarsi reciprocamente, restandosene stretti l’uno accorato all’altra, in un unico respiro… in un unico battito... in una unica emozione impagabile!

Storie d’amori immensi fatte di rinuncia, scoramenti, attese e sacrifici.  

Ho visto compiere imprese impensabili e rinunce indicibili.. solo per amore.

HO visto amori immolati anche al dolore e le tristezze infinite, che restano dentro di te e si lasciano inumidire da pianti inspiegabili, per tutte le volte che ci si ritrova prigionieri degli sconforti, per colpa di inesauribili solitudini dell’anima, con il futuro annebbiato dalle spesse brume dei silenzi forzati o i distacchi inevitabili.

Si resta in balia delle correnti, in attesa degli eventi mutevoli, avvinghiati fra le strette morse di tagliole appuntite, disseminate ovunque dentro te, per colpa dalle incomprensioni e le difficoltà a riuscire a spiegare, all’altra parte del tuo cielo, quanto ci si viva male… in sua assenza.

Ma la potenza dell’amore è anche saper superare gli attimi di avvilimento, infondendosi lo spirito di nuovi entusiasmi, pronti a darti nuova carica energica, per riuscire ad arginare e rafforzare le sponde del tuo cuore, con overdose di pazienza e sopportazione.

Ed è proprio in quegli istanti di estremo adattamento che si dimostra, nella sua immensità, la vera prepotenza dell’amore: si misura con il tuo mondo, in modo aspro e cinico e ti porta a fare delle precise scelte...  a volte anche dolorose e di estremo sacrificio.

Quando senti un dolore perenne nel cuore, ed hai voglia di scacciarlo via, perché non ti sembra giusto ritrovarti a soffrire la sua mancanza in modo cosi esasperato, si manifesta in tutta la sua essenza il dovere a scegliere… ed è in quei momenti di solitudine interiore che  ti soffermi a comprendere se, e quanto, è importante per te continuare ad alimentare l’anima  di quell’amore del quale, pur volendo, non riusciamo proprio a liberarci e farne a meno.

 

La potenza dell’amore è racchiusa, soprattutto, nei lunghi e laboriosi silenzi; nei segreti mutismi che racchiudono il chiasso del cuore, che confonde e allontana; negli sguardi persi nel vuoto ad aspettare che qualcosa accada a rompere quel muro che divide e sappia confermarci che… senza quel bisogno d'amare necessario alla vita tutto in noi si inaridisce e si spegne di sussulti.

 

Allora, forse, è vero quanto sostiene Zarathustra sulla probabilità che noi siamo abituati all’amore, ancora più che alla vita, proprio perché siamo il frutto di quello stesso sentimento fatto diventare VITA… grazie allo scambio voluto e preteso di emozioni, pelle, sogni e desideri dell’anima.

 
 

La potenza dell’amore è in grado di sconvolgere esistenze, scuotere montagne, funestare tormente nell’anima e sa manifestarsi in mille modi diversi,  e imprevedibilmente nuovi.

Però la prepotenza di un amore, che non vuole farsi condannare a morte dalla tua coscienza o dalla paura di soffrire a vita di una pazzia dell'anima, la ritrovi ovunque, impressa tra i tuoi stessi pensieri, tra le paure di ritrovarsi orfano di una felicità indispensabile per vivere e sui volti speranzosi di gente comune che ci resta accanto, ci fa riflettere e ci aiuta a sfogarci con la loro silenziosa presenza, insegnandoci che amare è un dovere dell’anima, che si manifesta spesso nel vuoto di un'attesa, e che non può essere gestita dalla ragione, perché l'amore non conosce nessuna regola, ma solo sane once di pazzie che ci aiutano a sopportare, a non arrenderci ed aspettare che torni presto da noi l'altra parte del nostro cuore... che attraverso un semplice sorriso sa regalarci di nuovo la voglia di... vivere!




 

 

indietro >>

 

 

 

 

- RIFLESSIONI IN PUNTA DI CUORE - pensieri a ruota libera di Gianfranco Iovino                    

 
 

 

un po' di... BUIO

amore senza limiti

appuntamenti con... LA VITA

in ETERNO... a chi?!

una sana bugia

santa... PAZIENZA

è solo un buco... nell'acqua

vertiginosi SEGRETI

quei posti lontani...

in posa il cuore... per una foto

maledetto nemico ALCOL

meglio un rimorso o un bel...

VOLARE... un bello sforzo

una data CERTA... e poi?

SESSO... quel chiodo fisso

LAOS: diritto ad essere bambini

la fretta

amico mio... dove sei?

ti amerò fino a... MORIR PER TE!

il padre è il PADRE

angeli... in corsia

8 Marzo... tra mimose e fiamme

sommersa

amore spegni la tivù

è San Valentino per... TUTTI

passione

acqua che... UCCIDE

intervistare l'impossibile

un desiderio MAGICO

fatti... e non parole

come si spegne un amore?

un dramma... esser donna!

20 novembre... tutto l'anno

l'allegria rende meno INFELICI?

correre, correre... e poi?

VISI... non visti più

anche per morir ci vuole... tempo

profumi della vita

sempre è... VITA

specchio delle mie brame

di come eravamo NOI

siamo ABUSANDO troppo!

vento di ricordi

il tuo tempo

sballiamo l'NFG?

distrofia muscolare:  male perfetto

a me gli occhi

il giorno dopo... PILLOLA?

il posto giusto dell'amore

fantasticare fa bene?

prima il dovere e poi il piacere?

MALEDETTE CH@T!!!

molto felici

non ritornano più!

è bello sentirti

l'uragano DONNA

oggi sarò LEGGERO

sessualizzati

... smettila!!!

mettere in gioco il cuore

quel primo appuntamento

a difesa delle 3 ore al giorno

volevo dirti che... MI MANCHI

non siamo esenti da colpe

... bustine d'amore

non ci credo ma... li leggo

TRADIRE... un bisogno d'amare?

vince chi abbandona?

gelosia in amore

lacrime d'amore