uno strumento d'amore: le mani

 

 

Oggi voglio parlare delle MANI: forse il più geniale tra gli strumenti a nostra disposizione.

Grazie alle mani ci viene offerta la possibilità del primo fatidico contatto di pelle con il quale ci si può trasmettere tutto il senso di una aspettativa.

Soprattutto nelle donne, il contatto delle mani assume un valore notevolissimo e in alcune addirittura di natura assoluta!

So di tante amiche che ancora prima di soffermarsi sugli aspetti anatomici ed esteriori di un bell’uomo, si concentrano sulle mani: grosse, esili, curate, stanche di fatica, geniali o galanti nelle movenze. Proprio da lì parte l’affascinante immaginario, che intriga e poi affascina, e a volte fa desitere.

Ma cosa possiamo, realmente, trasmettere in una stretta di mano? Quale arcano codice può essere trasferito in un contatto di palmi? Cosa può determinare la saldezza di un brevissimo legame?

Sembrerebbe che, cosi come lo sguardo parla e racconta molto più del suo stesso silenzio, anche le mani sono portatrici di possibili sinergici coinvolgimenti.

 

Di quelle mani mi piace parlarne quando diventano strumento di sensibilità per il cuore; tatto d’amore dell’anima, travolgimento passionale della mente.

Mani dolci a lambire volti amati e tanto desiderati, più di ogni altra cosa. Tocchi sfuggenti, appena accennati, come sibilo del vento su pelle distesa al sole.

Mani indagatrici e scrupolose che trasmettono sensazioni inebrianti, sussulti unici, patemi indissolubili ed impagabili, per quanto benessere riescono a sopportare e trasferire.

Ma le mani possono diventare anche un’arma! Strumento di persecuzione, attacco, odio e violenza.

Mani spinte dall’ira a provocare dolori; a far del male e mortificare l’esistenza di chi ha un’unica colpa... trovarsi preda di quegli artigli tanto rissosi ed efferati!

Mani protese in avanti per chiedere aiuto e carità.

Mani congiunte e poste sopra alla testa, prigioniere di una guerra.

Mani alzate al cielo, in perfetta linea coi fianchi, per dimostrare un’arresa, senza alcuna ribellione all’ingiustizia e la rabbia.

 

Avete visto quante dimostrazioni diverse possono essere raccontate con la sola spinta delle mani? Davvero tante… e sono soltanto una minima parte di quelle realmente disponibili!

La gesticolazione dei nostri organi prensili può rendere ancora più clamorosa l’efficacia di una dimostrazione. Basta mostrare roboanti vortici delle braccia, a pugni chiusi o palmi ben distesi, per rendere eclatante una descrizione interiore, che si trasforma da contrasto a coraggio, a difesa, o prossimità di un abbraccio sincero.

 

Sono le mani lo strumento più geniale del genere umano. Sono “loro” che ci differenziano da tutte le altre specie animali. Sono loro, “questi arti  estremi” che ci hanno permesso di evolverci e differenziarci dagli altri animali anche se “loro” non le usano per ammazzare per divertimento e non procurano dolore solo per gioco, per noi o per vendetta!

Mi piace fermarmi a considerare la forza delle mani solo sotto l’aspetto amabile, quello che trasmette e procura brividi: quello fatto di carezze e lievi accenni di passione. Mani che servono a descriversi e raccontarsi, invece che far del male ed opprimere.

Mani su un viso per raccogliere tutta la grandezza di un viso che per te è il mondo intero.

Mani che… se stanno per fare del male, sarebbe meglio nasconderle in tasca o legarle al cuore!

 

 

Mani… strumento per la pace

Mani…  strumento dell’amore

Mani… strumento per un suono

Mani… da unire ad altre mani

in girotondo allegro per il MONDO

che di mani ne ha veramente tante

anche se, a volte, son troppo lontane

e sembran tanto povere d’amore!

 

indietro >>

 
- RIFLESSIONI IN PUNTA DI CUORE - pensieri a ruota libera di Gianfranco Iovino
 

 
 
 
 

 

un po' di... BUIO

amore senza limiti

appuntamenti con... LA VITA

in ETERNO... a chi?!

una sana bugia

santa... PAZIENZA

è solo un buco... nell'acqua

vertiginosi SEGRETI

quei posti lontani...

in posa il cuore... per una foto

maledetto nemico ALCOL

meglio un rimorso o un bel...

VOLARE... un bello sforzo

una data CERTA... e poi?

SESSO... quel chiodo fisso

LAOS: diritto ad essere bambini

la fretta

amico mio... dove sei?

ti amerò fino a... MORIR PER TE!

il padre è il PADRE

angeli... in corsia

8 Marzo... tra mimose e fiamme

sommersa

amore spegni la tivù

è San Valentino per... TUTTI

passione

acqua che... UCCIDE

intervistare l'impossibile

un desiderio MAGICO

fatti... e non parole

come si spegne un amore?

un dramma... esser donna!

20 novembre... tutto l'anno

l'allegria rende meno INFELICI?

correre, correre... e poi?

VISI... non visti più

anche per morir ci vuole... tempo

profumi della vita

sempre è... VITA

specchio delle mie brame

di come eravamo NOI

siamo ABUSANDO troppo!

vento di ricordi

il tuo tempo

sballiamo l'NFG?

distrofia muscolare:  male perfetto

a me gli occhi

il giorno dopo... PILLOLA?

il posto giusto dell'amore

fantasticare fa bene?

prima il dovere e poi il piacere?

MALEDETTE CH@T!!!

molto felici

non ritornano più!

è bello sentirti

l'uragano DONNA

oggi sarò LEGGERO

sessualizzati

... smettila!!!

mettere in gioco il cuore

quel primo appuntamento

a difesa delle 3 ore al giorno

volevo dirti che... MI MANCHI

non siamo esenti da colpe

... bustine d'amore

non ci credo ma... li leggo

TRADIRE... un bisogno d'amare?

vince chi abbandona?

gelosia in amore

lacrime d'amore