Riscrivere Cuori nella torment@ è stato un bel tuffo al cuore... un vero e proprio ritorno alle origini della passione che ho per la scrittura, che mi ha tanto emozionato ed esaltato nel tempo speso a sognare, immaginare, creare e condividere con i miei lettori.

Ritornare sul luogo del delitto: quella stanza dove si sono incontrati Freccia e Ginevr@ in quel lontano 1997, alle origini dell'interattività virtuale è stato un po’ come sfogliare l’album di ricordi più bello, trovandoci foto accattivanti da guardare, con cui riesumarne pezzi di memoria dai cassetti della mente.

Nel 2005, quando venne proposto all'editore Seneca di Torino il manoscritto, in me c’era poco più che curiosità a motivarmi l'ardire di far valutare la mia opera prima e comprendere fino dove potesse spingersi la mia "sfrontatezza" a illudersi che qualcosa scritto da me potesse interessare ad altri... ed oggi, che di anni ne sono passati 6 da quel debutto, ritrovarmi tra le mani una nuova copertina, altre versioni, nuove frontiere da assaggiare e tanto altro entusiasmo da viversi nel cuore è un piacere UNICO, che mi porta ancora a scrivere l'amore... per AMORE.

Non vuole essere motivo di vanto, e neppure di persuasione e convincimento, ma riuscire a destinare piccolissime gocce di buona speranza, in un oceano sterminato, sempre bisognoso di altro nuovo mare, qual è la bontà e la beneficenza, mi spinge ad investire ancora altro tempo, altre notti, altri sogni e sempre nuovo entusiasmo mentre leggo le vostre storie personali, da riuscire ad assorbire e trasportare sulle pagine di altri romanzi che parlano anche di voi e delle vostre vite!

 

Cuori Nella Torment@, per chi non lo ha ancora letto, narra di Luca e Carolina, un avvocato milanese ed un'insegnante riminese, incontratisi casualmente una sera di dicembre del 1998 in una chat virtuale e da lì, in un continuo susseguirsi di scritte, messaggi, mail, sms, telefonate, dubbi, incertezze e curiosità... iniziare a muovere passi nella direzione dell'amore. L'amore: un sentimento astratto, astruso, indefinibile e non tangibile, ma che sa infettare ed inquietare ogni minima cellula, come acqua tra le sponde di un fiume, portandoci a vivere un'emozione continua al cuore che, nel segno del sentimento vero e reciproco di unione e condivisione, ci catapulta al centro esatto di una tormenta incredibile ed unica, solo come l'amore sa regalare.

E' una storia d'amore, non vera ma reale, leggera, semplice e piena di dettagli appartenuti ad amici e visitatori che hanno frequentato per anni il portale cuorinellatormenta.it, che ho curato con tanto amore e interesse per più di dieci anni, e sono certo che anche voi, legendolo, ci troverete tracce di voi stessi... del vostro amore... del vostro modo di pensare... sognare... ardire... scommettere... sperare!

Cuori Nella Torment@ parla dell'amore vero,  e in suo rispetto ho deciso che i proventi di questa nuova edizione a me riervati saranno destinati interamente alla AISM, associazione italiana Sclerosi Multipla, perché c'è gente che soffre in silenzio un destino malato, che debilita giorno dopo giorno fino alla morte e rende maledettamente soli, poveri, asciutti... INUTILI!

Noi abbiamo il diritto di non restare sordi dinanzi a quelle urla silenziose di uomini e donne, con meno fortuna di noi, che si sentono maledettamente SOLI, per colpa di una malinconia che ammazza più di ogni malattia debilitativa dei muscoli e della pelle!

Grazie a Laura Capone editore, CuoriNellaTorment@ vivrà di nuova luce ed entusiasmo, potendolo prenotare in libreria o direttamente dal sito LCE, anche in eBook...

- così arriva prima e... costa pura meno :) -

 

Ad ottobre, grazie alla vulcanica passione imprenditoriale di Laura e Mario, sarà proposta anche una versione tradotta in lingua inglese, per il mercato europeo ed americano, ed io sono già emozionato all'idea che Freccia e Ginevr@ valichino i confini nazionali ed arrivano chissà dove, in quale casa e tra le mani di chissà quale sognatore, per raccontare stralci di vita appartenenti a te... a lui...  a lei...a tutti voi... perché nella voglia d'amare dei protagonisti del racconto c'è lo stesso identico bisogno e desiderio che nutriamo segretamente dentro noi quotidianamente nei riguardi della vita.

Non ci crederete, eppure... a volte basta uno "ciao" sul video di un computer per iniziare una storia che ti può stravolgere il destino e cambiare la vita...

PER SEMPRE!... (chiedetelo a Freccia e Ginevr@)

 
 

In anticipo, per quanti mi leggeranno, per chi lo ha già fatto ed acquisterà anche questa nuova rielaborazione o lo regalerà ad un suo amico, dimstrando ancora un grande cuore di bontà, e per tutti quelli che riusciranno con me a regalare piccoli sorrisi di buona speranza a chi è nascosto nel buio della solitudine...

dico solo: GRAZIE DI CUORE.

 

 



 


torna indietro